Comunicati stampa

Taskforce Culture: Comunicato stampa sulle decisioni prese dal Consiglio Federale il 14 aprile 2021 In evidenza

Cultura dal vivo e in sicurezza!

In linea di massima, il settore culturale svizzero accoglie con favore la
graduale ripresa delle manifestazioni culturali. Dopo un anno senza cultura in
presenza c’è una chiara consapevolezza: abbiamo tutti bisogno di momenti
culturali dal vivo e grazie a piani di protezione efficaci possiamo tornare ad
accogliere il nostro pubblico senza timori!

Nella sua riunione odierna, il Consiglio federale ha tenuto conto dell’urgente bisogno della popolazione di fruire della cultura dal vivo e questo è estremamente importante e positivo.
Abbiamo tutti bisogno di momenti d’incontro e di socializzazione come le manifestazioni culturali, e la possibilità di organizzare eventi con 50 persone all’interno e 100 all’esterno è
un primo passo importante in questo senso.

Ciò nonostante per molti organizzatori di eventi, operatori culturali e agenzie nella pratica queste disposizioni significano che non possono ancora tornare a lavorare normalmente né
guadagnarsi da vivere:
· Per i grandi eventi (come per esempio i festival) non vi sono ancora prospettive;
· Per molte piccole e medie sale il requisito dell’occupazione massima di 1/3 della capienza della sala rende di fatto impossibile la riapertura.

Pesanti limitazioni permangono anche nell’ambito della cultura amatoriale:
· Le rappresentazioni pubbliche restano vietate e, a causa delle limitazioni spaziali, molte prove con strumenti a fiato saranno nella pratica praticamente impossibili (rispetto dei 25m2/ persona).

Il mantenimento delle compensazioni al settore culturale e la loro rapida erogazione restano pertanto indispensabili, e per i grandi eventi, è assolutamente necessario che lo scudo
protettivo venga implementato rapidamente e in maniera uniforme in tutta la Svizzera.

Con questa graduale riapertura il settore culturale saprà dare prova di disporre di piani di protezione efficaci che mettono al centro la sicurezza di pubblico, personale, artiste e artisti,
cosa che consentirà al Consiglio federale di stabilire ulteriori tappe di apertura in tempi più rapidi.

Per informazioni: ufficio TASI Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 078 806 70 60

Resta in contatto

AFPDanza Newsletter

Sei interessato a ricevere le informazioni relative alle iniziative dell'Associazione AFPDanza?

Compila i campi, inserisci il codice che viene visualizzato, leggi e accetta l'informativa sulla privacy e iscriviti alla newsletters.

Presta attenzione al tuo indirizzo email, ti verrà richiesta una conferma tramite l'indirizzo inserito.